Fido Park, Sguera: “Cercherò di mediare per trovare una soluzione”

Francesco Cocca

Nel pieno rispetto delle leggi, dei regolmenti e delle convenzioni che regolano i rapporti tra il Comune di Benevento e l’associazione “Fido Park”, è opportuno impegnarsi per trovare ogni soluzione idonea a garantire sia i diritti dei proprietari dei beni immobili ubicati in viale Martiri di Nassyria e sia la prosecuzione dell’attività svolta dal gestore del “Fido Park” che, da tempo, ha attrezzato l’area comunale di che trattasi avendola resa fruibile dai cani e dai loro padroni in assoluta sicurezza”. Così Vincenzo Sguera commenta la vicenda che da giorni sta interessaando il Fido Park di Benevento.

“Sarà mia cura, nella qualità di consigliere comunale, cercare di mediare tra le parti in causa, al fine di trovare una soluzione che sia di reciproca soddisfazione per tutte le parti coinvolte nella vicenda, anche in considerazione del fatto che lo spazio oggi gestito dall’associazione “Fido Park” era precedentemente alla mercé di chiunque, in quanto sprovvisto di controllo”.

Il 7 giugno scorso sulla pagina facebook dell’associazione che gestisce l’area cittadina riservata agli amici a 4 zampe è apparso questo messaggio: “Abbiamo ricevuto questa PEC dalla dirigenza incaricata di gestire l’affidamento della struttura Fido Park che ci spinge oggi ad annunciare pubblicamente che il giorno 1 Luglio la nostra associazione rinuncerà all’affidamento provvisorio della struttura e rinuncerà anche a partecipare alla manifestazione d’interesse(di cui non si ha alcuna notizia da almeno 6 mesi).

Cominciamo con il precisare,come noto a tutti anche solo seguendo questa pagina, che il Fido Park da ormai 4 anni,per evitare che restasse oggetto(come era usuale prima del nostro insediamento) di vandalizzazioni,abbandono coatto di rifiuti e ritrovo notturno per tossicodipendenti, ha orari di chiusura ed apertura per cui il cancello principale è chiuso da una catena con lucchetto.

Da ormai 3 anni,senza che sia stata presentata alcuna documentazione a riguardo,riceviamo continue provocazioni da taluni proprietari dei box sottostanti all’area che ci intimano di lasciare la struttura aperta 24 ore su 24 perchè possano usufruire dell’uscita d’emergenza(ovviamente non per emergenza).Inutile dire che nessuno dei suddetti cittadini esemplari si è mostrato disponibile ad assumersi responsabilità di eventuali danni fatti alla dotazione della struttura.

Come se non bastasse,nonostante più volte la nostra associazione si sia mostrata disponibile(facendosene carico economico insieme ai proprietari dei garage) a creare un corridoio indipendente che possa garantire loro un passaggio che non è chiaro se possano davvero vantare o meno ed a noi di poter conservare in sicurezza la struttura(che al momento è una delle rarissime zone di Benevento in cui viene effettuata manutenzione e disinfestazione AD ESCLUSIVE SPESE DELL’ASD FIDO PARK E DEL SUO PRESIDENTE CARLO FORNI), oggi ci siamo dovuti misurare con l’ennesimo attacco alla nostra dignità.

Dopo 4 anni di false promesse e di mortificazioni(perpetrate sia dalla giunta Pepe che da quella Mastella) decidiamo di rinunciare a portare avanti il nostro progetto per uno spazio sociale che avrebbe grandi potenzialità a livello di civiltà,se per i nostri amministratori non fosse solo un piccolo palco in cui elemosinare qualche voto in più.

About Francesco Cocca

Francesco Cocca, consulente per: siti web, marketing, ecommerce, sicurezza informatica. Presidente Ass. Cultura Facile (www.culturafacile.it) - notiziesannio.it - il portale d'informazione di Benevento e dei comuni del sannio. notiziesannio@gmail.com