Grave incidente a Faicchio, due feriti trasportati in ospedale

Grave incidente a Faicchio, due feriti trasportati in ospedale

L’incidente ha visto coinvolte una Ford Kuga grigio metallizzata, con a bordo un uomo e una donna, ed una Fiat Idea guidata da una donna. La Ford è poi finita contro un lampione. Violento l’impatto, tanto che il palo della pubblica illuminazione è stato letteralmente abbattuto. Penzolano anche dei cavi della corrente e si è in attesa dell’arrivo dei tecnici della società elettrica che mettano il tutto in sicurezza. Dato l’allarme, sul posto sono giunti i Vigili del Fuoco del distaccamento di Telese e due ambulanze del 118 con le quali i due occupanti della Ford sono stati portati in ospedale per i dovuti accertamenti, anche se risulta che non […]

Pontelandolfo. Denunciate alla Procura due ladre identificate grazie alle telecamere

Pontelandolfo. Denunciate alla Procura due ladre identificate grazie alle telecamere

La denuncia di D.G. di 48 anni e G.C. di anni 45 è avvenuta a conclusione di indagini avviate a seguito di un episodio avvenuto lo scorso 30 novembre. Le due donne furono sorprese, dalla proprietaria, all’interno di una abitazione nella quale si erano introdotte e vistesi scoperte si diedero ad una fuga precipitosa senza riuscire quindi a portare via niente. A seguito della visione dei filmati dei sistemi di video sorveglianza presenti sul territorio e alla descrizione fornita dalla vittima le due donne sono state identificate e denunciate alla Procura della Repubblica di Benevento.

Muore dopo due interventi al Fatebenefratelli: 13 indagati

Muore dopo due interventi al Fatebenefratelli: 13 indagati

La donna aveva subito due operazioni nel giro di cinque giorni. Le complicazioni post operatorie hanno portato alla sua morte. I familiari hanno sporto denuncia ai Carabinieri del Comando Provinciale, da qui l’apertura del fascicolo da parte della Procura della Repubblica di Benevento che ha fissato per lunedì prossimo l’autopsia sulla donna. L’ipotesi di reato è omicidio colposo, per il quale sono indagate 13 persone tra medici e infermieri che sono stati impegnati nei due interventi a cui è stata sottoposta la 34enne, il 3 e il 7 gennaio scorsi, oltre che nella di assistenza durante il ricovero post operatorio. Ad eseguire l’autospia sarà il medico legale Umberto De Gennaro.

Montesarchio. Numerosi controlli antidroga dei Carabinieri: sequestrati stupefacenti

Montesarchio. Numerosi controlli antidroga dei Carabinieri: sequestrati stupefacenti

Un’altra importante operazione contro la lotta all’uso ed allo spaccio di stupefacenti è stata messa in atto dai Carabinieri della Compagnia di Montesarchio,con numerose perquisizioni domiciliari, veicolari e personali. A Sant’Agata dè Goti, a seguito di perquisizione veicolare eseguita a carico di un 25enne della provincia di Campobasso, i militari hanno trovato 7 involucri di plastica bel occultati contenenti una sostanza stupefacente del tipo “kobrett” e pertanto il giovane è stato deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Benevento in quanto ritenuto responsabile del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti con sequestro della droga rinvenuta. Nel contesto del medesimo servizio sono statiinoltre segnalati […]

Controlli contro l’allaccio abusivo alla rete idrica: 22 persone denunciate

Controlli contro l’allaccio abusivo alla rete idrica: 22 persone denunciate

militari della Compagnia Carabinieri di Montesarchio e delle dipendenti Stazioni di Arpaia, Cautano e Sant’Agata dè Goti, hanno deferito in stato di libertà 18 soggetti residenti nel comune di Arpaia, 3 nel comune di Cautano e uno a Sant’Agata dè Goti. I militari hanno accertato, insieme al personale della società che gestisce il servizio idrico integrato in tali comuni, che i denunciati avevano manomesso la rete idrica comunale allacciandosi abusivamente alla stessa per l’approvvigionamento di acqua potabile per le loro abitazioni nonché, in un caso, avevano manomesso i sigilli già apposti in precedente controllo. Ulteriori indagini sono tuttora in corso a cura dei militari dell’Arma.

Furti a Dugenta e Durazzano, identificati dai carabinieri quattro pregiudicati

Furti a Dugenta e Durazzano, identificati dai carabinieri quattro pregiudicati

Sono state arrestate dai carabinieri della Compagnia di Montesarchio le quattro persone ritenute responsabili a vario titolo dei furti avvenuti nelle settimane scorse nei comuni di Dugenta e Durazzano. I militari, costantemente impegnati nell’ attività di controllo del territorio tesa a garantire sicurezza e rispetto della legalità, hanno intensificato i controlli garantendo la massima presenza di uomini soprattutto nel territorio di Dugenta e Durazzano, soprattutto durante le ore serali e notturne. Nella tarda serata di ieri i carabinieri della Stazionedi Dugenta e dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Montesarchio, hanno intercettato un’auto, priva di targhe, che si aggirava con fare sospetto nei pressi di alcuneabitazioni isolate. Dopo un breve inseguimento il […]

Telese Terme: condannato in Romania arrestato

Telese Terme: condannato in Romania arrestato

Aveva subito una condanna nel suo Paese, il cittadino romeno rintracciato ed arrestato nel tardo pomeriggio di oggi dagli uomini della Squadra Mobile, in collaborazione con quelli del Commissariato di P.S. Telese. Il trentasettenne si era reso responsabile in Romania del reato di lesioni aggravate dall’uso di un’arma da taglio ed era stato condannato ad oltre un anno di reclusione. La Procura Generale presso la Corte d’Appello di Napoli ha così ordinato l’esecuzione della sentenza, notificata quest’oggi al soggetto che, al termine degli adempimenti, è stato accompagnato presso la casa circondariale di Benevento.

Portone incendiato in pieno centro storico, intimidazione a donna straniera

Portone incendiato in pieno centro storico, intimidazione a donna straniera

Prima di appiccare le fiamme avrebbero cosparso il portone con del liquido infiammabile. Questa la sintesi di quanto avvenuto nel pomeriggio, intorno alle 17.00, in vico Volpe a Benevento, a due passi dall’Arco di Traiano in pieno centro storico dove ignotii hanno preso di mira l’abitazione di una 50enne straniera. Un atto intimidatorio? A quanto pare non sarebbe il primo, ma a questa domanda dovranno rispondere gli agenti della Polizia di Stato che sono intervenuti sul posto insieme ai Vigili del Fuoco. Agli agenti, che dopo il sopralluogo ed i rilievi hanno fatto scattare le indagini, il compito di capire perché e chi abbia innescato l’incendio del portone.

Cocaina nascosta nell’abitazione: in manette 57enne del capoluogo

Cocaina nascosta nell’abitazione: in manette 57enne del capoluogo

Nascondeva in casa circa nove grammi di cocaina già suddivisa in dosi, un bilancino e materiale per il confezionamento il pusher arrestato nel pomeriggio di oggi dagli agenti della Squadra Mobile di Benevento, nella zona del Rione Libertà. I poliziotti, hanno notato uno strano andirivieni di persone dall’appartamento e hanno atteso che l’uomo aprisse la porta per sorprenderlo proprio mentre, con lo stupefacente in mano, stava uscendo dall’abitazione. Per l’uomo, un cinquantasettenne beneventano con precedenti specifici, sono scattate le manette, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Alto Impatto: 5 persone denunciate e segnalati 6 assuntori di stupefacenti

Alto Impatto: 5 persone denunciate e segnalati 6 assuntori di stupefacenti

I militari della Compagnia di Benevento hanno deferito in stato di libertà il 53enne M.P. di San Giorgio del Sannio, già noto ai carabinieri per i suoi trascorsi penali, in quanto sottoposto a perquisizione personale, è stato trovato in possesso di una banconota da 50 euro contraffatta ed è per quuesto stata sequestrata. Deferito anche I.A. un 30enne di Pannarano (BN) che alla guida della sua Lancia Y che è stato sorpreso in questo capoluogo in stato di ebrezza alcolica, poiché trovato positivo allalcol test. R.G. pregiudicato 37enne di SantAngelo a Cupolo (BN) il quale, sottoposto al divieto di dimora nella provincia di Benevento, è stato sorpreso allinterno dellabitazione dei […]